ORIENTAMENTO

 

L’orientamento lungo tutto il corso della vita è riconosciuto come diritto permanente di ogni persona, che si esercita in forme e modalità diverse e specifiche a seconda dei bisogni, dei contesti e delle situazioni.

L’orientamento non è più solo lo strumento per gestire la transizione tra scuola, formazione e lavoro, ma assume un valore permanente nella vita di ogni persona, garantendone lo sviluppo e il sostegno nei processi di scelta 3 di decisione con l’obiettivo di promuovere l’occupazione attiva, la crescita economica e l’inclusione sociale. Per tale ragione, l’impegno ai vari livelli che vede oggi Istituzioni e Soggetti pubblici uniti consapevolmente in uno sforzo di integrazione, va sostenuto e ampliato affinché l’intervento orientativo assuma un ruolo strategico con un impatto crescente sull’intera società e, soprattutto sul futuro di ogni persona.


Oggi l’orientamento assume una funzione centrale e strategica nella lotta alla dispersione e all’insuccesso formativo degli studenti, si ritiene che il ruolo assegnato ai team regionali, disegnati dai rispettivi uffici scolastici regionali, continui a rappresentare il presupposto indispensabile nello sviluppo di azioni coerenti, condivise e unitarie atte a realizzare un’efficace rete territoriale di soggetti ed i rapporti.


Se il contesto socio lavorativo è cambiato ed è cambiata la cultura dell’orientamento, è inevitabile che debba mutare anche l’approccio tradizionale all’orientamento da parte della scuola, basato sull’informazione, spesso delegata a operatori ed esperti esterni.
È necessario, infatti, che la scuola investa sulla formazione iniziale e continua di tutti i docenti, affinché essi si facciano carico di esigenze diverse, delle mutate richieste della società e del mondo del lavoro, nonché dei nuovi modelli di apprendimento dei giovani, come pure delle loro difficoltà e disagi.

Alla scuola è riconosciuto un ruolo centrale nei processi di orientamento (da 3 ai 19 anni) e ad esso spetta al compito di realizzare, autonomamente e/o in rete con gli altri Soggetti pubblici e privati, attività di orientamento, finalizzata alla costruzione e al potenziamento di specifiche competenze orientative, che si sviluppano attraverso:
-orientamento formativo o didattica orientativa/orientante per lo sviluppo delle competenze orientative di base;
-attività di accompagnamento e di consulenza orientativa, di sostegno alla progettualità individuale, esercitata attraverso competenze di monitoraggio/gestione del percorso individuale.

https://www.istruzione.it/orientamento/